IL CINEMA "MADE IN CAMPANIA" ALLA MOSTRA DI VENEZIA

Il cinema “made in Campania” si conferma protagonista alla 76° edizione della Mostra del Cinema di Venezia, al via oggi fino al 7 settembre.
Ben 7 i titoli in concorso realizzati in Campania, di cui due selezionati nella sezione principale. Su tre film italiani in concorso, due sono ambientati a Napoli, “Il Sindaco del Rione Sanità” di Mario Martone e il “Martin Eden” di Pietro Marcello, entrambi realizzati con il contributo della Regione Campania attraverso la legge regionale n.30/16 – Piano Cinema 2017? e con il supporto organizzativo della Film Commission Regione Campania.
Prodotto con il contributo della Legge Cinema Campania anche “5 è il numero perfetto ” di Igort , nella sezione “Giornate degli autori” in anteprima domani sera a Lido di Venezia. Ambientato a Napoli anche “Nevia” di Nunzia De Stefano?
In concorso nella sezione “Orizzonti”
Le altre produzioni “made in Campania” sono “Citizen Rosi” di Didi Gnocchi e Carolina Rosi (Fuori concorso – non fiction); “Sufficiente” di Maddalena Stornaiuolo, Antonio Ruocco; (Giornate degli autori – Notti veneziane); “Veronica non sa fumare” di Chiara Marotta (Settimana internazionale della critica).

Napoletana è anche la madrina di questa 76° edizione della Mostra del Cinema, Alessandra Mastronardi sbarcata oggi al Lido di Venezia per l’inaugurazione.
“Siamo doppiamente orgogliosi – ha dichiarato il Presidente della Regione Vincenzo De Luca – per l’importante presenza, anche quest’anno, di film campani e per la scelta come madrina dell’attrice napoletana Alessandra Mastronardi, icona di bellezza e bravura per il cinema italiano”.

225 Visualizzazioni
Graziano Petrucci

Graziano Petrucci

Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli è iscritto all’Ordine degli avvocati. Giornalista pubblicista, si è perfezionato con un master a La Sapienza in «Geopolitica e sicurezza globale» e ha frequentato il master in «Intelligence e Sicurezza» presso La Link Campus University di Roma. Cura la rubrica «Caffè Scorretto» per il quotidiano di Ischia e Procida Il Golfo. Componente dell’associazione «Studi Tradizionali e filosofici Raimondo Di Sangro» di Napoli che si dedica allo studio delle civiltà del passato per una migliore conoscenza del presente. Scrive brevi racconti per «La rivista intelligente.it». Si occupa di comunicazione.