MENO DI UNA SETTIMANA ALL’APPUNTAMENTO DELL’ANNO. IL CALENDARIO DELLE ORE DELLA PASSIONE

MENO DI UNA SETTIMANA ALL’APPUNTAMENTO DELL’ANNO. IL CALENDARIO DELLE ORE DELLA PASSIONE

Procida – Meno di una settimana all’alba più mistica per l’isola di Arturo. Il Venerdì Santo a Procida è un momento di attesa e di emozione che inizia già all’alba. I procidani si svegliano presto, pieni di trepidazione per quello che sta per accadere. Lungo le strade dell’isola, si respira un’atmosfera particolare, fatta di silenzio e di solennità stravolto solo dal suono della tromba e dai tocchi del tamburo

È un momento intimo, in cui ognuno può riflettere sul significato profondo di questa giornata così importante per la fede cristiana. È un momento di grande devozione, ma anche di commozione e di speranza. La luce che sorge all’orizzonte rappresenta la rinascita, la vittoria sulla morte, e tutti si sentono parte di questo grande mistero.

I riti e le processioni della Settimana Santa sono un momento di grande intensità emotiva per i procidani. Le strade del paese si riempiono di fedeli, turisti e curiosi che partecipano a queste antiche tradizioni religiose. I riti, come la lavanda dei piedi durante il Giovedì Santo e la processione del Cristo morto del Venerdì Santo, sono momenti di grande devozione e contemplazione. La musica sacra accompagna le processioni, creando un’atmosfera ancora più coinvolgente. Durante questi giorni, i procidani dimostrano una profonda fede e una forte spiritualità che li unisce e li rende partecipi di un’esperienza unica. È impossibile non rimanere colpiti dalle emozioni che si respirano durante i riti e le processioni della Settimana Santa a Procidano.

La fede e la spiritualità che animano Procida sono palpabili in ogni angolo di questa affascinante località. Ogni anno, durante la Settimana Santa, le emozioni si intensificano e le tradizioni religiose prendono vita. I procidani vivono questo periodo con una devozione profonda e sincera, testimoniando la loro fede attraverso i riti e le processioni che si svolgono per le strade dell’isola. L’atmosfera è carica di emozione e coinvolge tutti i partecipanti, che si uniscono in preghiera e contemplazione.

IL CALENDARIO E GLI ORARI

•          Oggi venerdì 22 marzo: Ore 18,00 Santo Rosario dei dolori di Maria

           Ore 18.30 Santa Messa con riflessione sui dolori di Maria. Subito dopo Canto dello Stabat Mater

•          Sabato 23 marzo: Ore 18.30 Santa Messa con lettura della Passione di Gesù

•          Lunedì e Martedì Santo: Ore 18.00 Santo Rosario – Ore 18.30 Santa Messa                     

•          Mercoledì Santo: Ore 18.00 Santo Rosario – Ore 18.30 Santa Messa con CANTO DEL MISERERE (Salmo 50)     

·       Giovedì Santo: Processione dei dodici Apostoli

•          Venerdì Santo: Ore 05.30 Recita dell’ufficio delle letture                

Ore 06.00 Corteo processionale per traslare le statue del CRISTO MORTO e dell’ADDOLORATA dalla Congrega all’Abbazia di San Michele          

Ore 07.30 processione del Venerdì Santo per il seguente itinerario: via San Michele, Salita Castello, Piazza dei Martiri, via San Rocco, via Marcello Scotti, via V. Emanuele, passando per piazza della Repubblica, via Roma e ritorno alla Abbazia per via Principe Umberto, piazza dei Martiri, Salita Castello

Ore 20.00 Via Crucis con le statue del Cristo Morto e dell’Addolorata per le seguenti strade: Via S. Michele, Salita Castello, Piazza dei Martiri, via Principe Umberto, via V. Emanuele, via Marcello Scotti. – Ritorno in Congrega       

Domenica di Pasqua; Ore 10.30 Santa Messa della Resurrezione.

354 Visualizzazioni
Redazione

Redazione