IL FORNO DELLE TENTAZIONI: “COMINCIA COSÌ IL SOGNO DI ELLIAS”

IL FORNO DELLE TENTAZIONI: “COMINCIA COSÌ IL SOGNO DI ELLIAS”

Questa è la storia incredibile di un giovane ragazzo a cui si è avverato uno dei tanti sogni nel cassetto.  Rumeno di origini, ma cresciuto ad Ischia, ha sempre desiderato un mondo alla scoperta di umili tentazioni, quelle culinarie.

Si ritiene un vero e proprio fan delle ricette tradizionali, mixate tra Ischia e il proprio paese originario Rumeno.  Sin da piccolo partecipava volentieri ai “movimenti” in cucina della nonna Ischitana che ha sempre deliziato e accontentato i palati della sua grande famiglia.  Il pane però, dalla sua nascita, è stato la solida guida della sua vera infatuazione.  C’è stata sempre una forte empatia con gli ingredienti semplici già dai tempi in cui viveva in Romania.  Partecipando al programma televisivo di cucina “Chefi la Cutite”, mostra le sue qualità dimostrando il suo lato intraprendente attraverso la preparazione di un piatto italiano basato sui sapori autentici e sulla capacità di esaltarli al palato sia dei giudici sia dei commensali.

Il suo stato d’animo si è costantemente riflettuto sul cibo, infatti con stupore ha creato da sempre piatti interessanti in sinergia con il passato vissuto.

Chi è Ellias Nicholas Di Meglio?

Sono un ragazzo rumeno – italiano, di 22 anni; all’età di 2 anni mi sono trasferito ad Ischia insieme a mia madre. Grazie a Francesco, mio padre adottivo e in virtù della forte unione con mia madre ho acquisito sani principi di vita e col tempo una consistente consapevolezza e l’autentico interesse per la mia grande vera passione: la cucina.  Tutta la mia famiglia compresa la mia sorellina Marylin, mi hanno sempre accompagnato durante la concretizzazione delle mie scelte.

Credo che tutti i genitori hanno un’influenza significativa sulla crescita dei loro figli e sul processo decisionale di carriera. L’obbiettivo di ogni padre e madre è che i loro figli trovino la felicità e il successo nella vita; oggi posso dire che miei genitori ci sono riusciti in modo eccellente e gliene sono molto grato!

Da dove è iniziata l’intensa passione per la cucina?

La passione per la cucina è nata da quando ero piccolo; frequentando spesso le mie nonne ho imparato ad essere sempre sul “pezzo”, ossia di adattarmi bene in cucina sperimentando le varie ipotesi di ricette e poi assaggiando i numerosi e succulenti piatti tipici che hanno avuto un ruolo importante nella mia crescita. Un ricordo speciale e’ legato alla suora dell’asilo a Casamicciola a Piazzale dell’ancora. Quando cucinava, ero sempre presente!

Inoltre non posso dimenticare il profumo del pane fatto in casa da mia nonna in Romania. Era cotto a legna e sprigionava un odore incredibile che ancora riesco a percepire se chiudo gli occhi.

La più grande lezione di cucina da chi l’hai avuta?

La più grande lezione di cucina l’ho avuta a Ischia, grazie all’assidua presenza di nonna Maria, che ogni giorno ha sempre cucinato per i suoi figli e nipoti, creando quotidianamente un piatto diverso senza mai rifiutarsi di accontentarli e tentandoli più volte con qualche appetitosa delizia.

Cosi, ho capito che l’ingrediente primordiale in cucina è proprio l’amore, per generare e dar vita a piatti gustosi.

Da sempre, mio zio, mio padre e famiglia mi hanno consigliato che nel momento in cui sarei riuscito ad aprire un’attività, avrei dovuto denominarla “Tentazioni”.

Oggi mi sembra incredibile, ho avverato un desiderio dando vita al “Forno delle tentazioni”, le mie, quelle alle quali non sono mai riuscito a dire no!

Dedicato alle ricette insuperabili di nonna Maria.

La partecipazione al programma rumeno Chefi la Cutite quale senso ha dato alla tua vita?

L’estate scorsa ho voluto dare una svolta alla mia vità iscrivendomi  ad un programma televisivo famoso in Romania tipo Master Chef, intitolato “Chefi la Cutite” dove ho voluto trasportare i sapori italiani facendo conoscere il luogo incantevole dove vivo, Ischia; infatti nella prima fase del concorso ho creato un piatto molto interessante intitolato “Caprese di mare”, ho cercato di riportare all’interno di una ricetta, i colori della bandiera italiana-rosso, bianco, verde-conquistando una qualifica con il massimo dei voti!

E’ stata un’esperienza significativa, essendo giovane mi auguro che ce ne siano altre in grado di arricchire il mio bagaglio professionale. In cucina non si finisce mai di imparare ed io sono pronto per aggiornarmi e studiare all’infinito per costituire ancora di più le mie competenze.

Con l’apertura del panificio a Forio “IL FORNO DELLE TENTAZIONI” intendi avviare una nuova strada nel tuo lavoro? 

Amo il cibo e per questo motivo, attraverso l’apertura del panificio e gastronomia, mi piacerebbe mettere in campo una formula di tutto rispetto: giovane, diversificata e con un profondo rispetto per la terra, il cibo e le persone.

Sono felice di aver costruito nel mio piccolo un’attività che lega la mia passione e ambizione mettendo in risalto uno spazio dove posso valorizzare la buona qualità dei prodotti e conquistando la felicità dei miei clienti consumatori. Per questo li ringrazio per la fiducia e l’estremo interesse che mi hanno donato in questi giorni!

In bocca al lupo Ellias!

2.248 Visualizzazioni
Valentina Felici

Valentina Felici

Nasce a Roma dove consegue la laurea in Lettere e Filosofia presso La Sapienza. Iscritta regolarmente all’albo della Regione Campania, si ritiene una giornalista molto creativa. Da 9 anni scrive articoli per diversi quotidiani e riviste importanti. Redige comunicati stampa per alcune società di spettacolo e cultura di Roma. Attualmente, si impegna nella stesura di articoli che contrastano la violenza di genere in sinergia con alcune istituzioni pubbliche e aziende, cercando di donare un sostegno laddove ce ne sia bisogno e promuovendo numerosi programmi e campagne di sensibilizzazione.